Alternanza Scuola Lavoro

Nel percorso di alternanza scuola-lavoro sono coinvolte tutte le classi del triennio del Liceo delle Scienze umane, dal momento che le 200 ore di alternanza previste dalla legge 107/2015 devono essere esaurite all’interno di tutto il percorso triennale. La nostra scuola già da molti anni pratica una forma di tirocinio per le classi del triennio in tutto simile a quanto previsto dalla legge per l’alternanza scuola-lavoro: tali attività sono sempre state obbligatorie perché considerate parte integrante del percorso formativo dei nostri studenti.

Percorso e valutazione dell’alternanza scuola-lavoro

L’alternanza consta di una preparazione che avviene attraverso un percorso teorico e motivazionale (parte integrante dell’attività) e poi per mezzo dell’incontro diretto con i responsabili delle realtà nelle quali si presterà servizio; si svolge, durante l’anno scolastico, in modo intensivo, a seconda delle esigenze rilevate dal Collegio docenti e dal Consiglio di classe, per la durata di due settimane/dieci giorni e prevede, al termine della parte pratica, una verifica dell’attività.

Inoltre tale esperienza, che viene costantemente seguita e monitorata dal referente per l’alternanza scuola-lavoro, è oggetto di valutazione e viene osservato, dagli operatori che collaborano con la scuola, attraverso una specifica griglia di valutazione. Tale griglia, che tiene conto anche di specifiche competenze inerenti con il percorso di studi e il profilo in uscita, avrà una ricaduta misurabile nel giudizio delle discipline afferenti a dette competenze, nella valutazione della condotta e dunque nella determinazione dei crediti scolastici, oltre a entrare a pieno titolo nel curriculum dello studente

Griglie di valutazione

Dove si svolge l’esperienza di alternanza

Le realtà professionali con le quali si collabora sono Istituti comprensivi statali e paritari, cooperative sociali, associazioni, Enti pubblici e società private coerenti con l’indirizzo delle Scienze Umane e con l’orientamento antropologico cristiano dell’Istituto: tra queste figurano il Comune di Parma, la Cooperativa Eidé, l’Associazione “Casa Azzurra”, ACER, la Cooperativa sociale INSIEME e diversi Istituti comprensivi del territorio.